L'Officina Martello è sorta nel 1948 ed era specializzata nella costruzione di martelli con riporto in carburo di tungsteno, meglio conosciuto come Widia, per ravvivare macine da mulino. È stata la prima in Italia ad applicare ed a far conoscere il carburo di tungsteno su utensili per la lavorazione del marmo e dei graniti, come punte per trapano, scalpelli, bocciarde, gradine, eccetera.

- Dal 1972 l'azienda in collaborazione con costruttori di macchine, sviluppa utensili (FRESE) impiegate per l'esecuzione di bassorilievi, incisioni, sagomature, eccetera. Le stesse sono normalmente utilizzate su macchine sia idrauliche che a controllo numerico.

- Dal 1975 vengono prodotte punte da trapano completamente nuove, rivoluzionarie; punte che possono essere impiegate sia su trapani a rotazione sia su trapani a percussione.
È la punta universale BRYON, disponibile in varie misure, è frutto di una lunga esperienza, nonché dell'impiego di materie prime di altissima qualità unito ad una tecnologia avanzata.

- Dal 2002 vengono prodotte punte per pantografi con macchinari innovativi ad alta tecnologia, ottenendo così utensili ad altissime performance.
Vengono impiegati riporti in Policristallino (PCD - Poly-Crystalline Diamond) e vengono utilizzate nelle diverse lavorazioni di marmi e graniti.

- Nel dicembre 2008 l'Officina Martello di GIORGI F.LLI s.r.l. è diventata anche officina elettrica, con la messa in esercizio dell'impianto fotovoltaico (completamente integrato), con una potenza di 45 kWp per poter autoprodurre energia pulita riducendo l'immissione di CO2 in atmosfera, salvaguardando l'ambiente.

- L'Officina Martello di GIORGI F.LLI s.r.l. gode di una vasta clientela in Europa e nel resto del mondo, nel settore specifico degli utensili per la lavorazione di marmi e graniti.